Statuetta di scriba

64,00 €

Non disponibile

Descrizione

Dettagli

Nell'Antico Egitto il ventaglio di conoscenze che doveva padroneggiare uno scriba era decisamente ampio: a seconda della sua specializzazione, aveva il compito di redigere e copiare testi religiosi o documenti ufficiali, eseguire calcoli matematici e svolgere operazioni contabili, fare progetti di ingegneria e architettura. In quanto funzionari, intellettuali e scienziati, gli scribi costituivano dunque una classe sociale molto potente e ammirata, con un ruolo centrale nell'amministrazione dello stato e, più in generale, nella vita dell'Egitto.
L'attività che più di tutte è associata allo scriba resta comunque quella della scrittura, a cui riconduce la tipica iconografia che lo rappresenta: seduto con le gambe incrociate, lo scriba regge tra le mani un papiro, solitamente nell'atto di vergare i geroglifici con un pennello.

A questa immagine è ispirata la statuetta in polvere di marmo, alabastro e resina raffigurante uno scriba egizio all'opera. Una scultura raffinata ed elegante, realizzata nella storica bottega di Volterra di Arnaldo Giannelli, attiva nella lavorazione dell'alabastro da tre generazioni.

Caratteristiche:

- Dimensioni: 13,6 x 16,5 x 9 cm
- Materiale: polvere di marmo, alabastro e resina
- Peso: 1,2 kg
- Prodotto artigianale realizzato in Italia